Problemi della pelle in età adulta

 

Spesso ci troviamo di fronte a disturbi infiammatori o allergie associati a problemi dermatologici. Una proprietà importante della luce polarizzata è la capacità di eliminare l’infiammazione. Questo gioca un ruolo importante anche nella terapia cosmetica, nel trattamento di processi infiammatori come l’acne, nell’eliminazione delle cicatrici postoperatorie (chirurgia plastica) e anche nel ringiovanimento e nell’idratazione della pelle.

In caso di lesioni estese si consiglia di trattare i punti di digitopressione della pelle che si trovano lungo la 9a –  11a vertebra  della colonna vertebrale.

Brufoli, acne, cicatrici da acne

Il blocco e l’infiammazione delle ghiandole sebacee, un problema frequente durante l’adolescenza, possono svilupparsi anche negli adulti in risposta ai cambiamenti ormonali, allo stress e ad alcuni farmaci. Non dovrebbe essere trascurato, perché può causare cicatrici permanenti. 

Trattamento luce polarizzata

Trattare l’area interessata per 10-15 minuti due o tre volte al giorno.

Cromoterapia

Per la zona interessata è consigliato il colore verde, per il fegato e la milza il giallo, per i reni l’arancione.

Ascesso

La terapia con luce polarizzata è consigliata per il trattamento degli ascessi cutanei, cavità piene di pus nel tessuto dermico che possono verificarsi anche negli organi interni (reni, fegato). Spesso accompagnato da febbre, è importante iniziare il trattamento non appena compaiono i sintomi. Un medico dovrebbe essere consultato in tutti i casi.

Trattamento luce polarizzata

Trattare l’area interessata per 10 minuti due o tre volte al giorno.

Cromoterapia

Il colore verde è consigliato per i suoi effetti antinfiammatori, mentre il giallo dovrebbe essere utilizzato nel trattamento del fegato e della milza, e l’arancione nel trattamento della zona renale, che è molto utile per rafforzare il sistema immunitario.

Allergia

Il numero delle malattie allergiche è in costante aumento e non solo perché i sintomi vengono sempre più riconosciuti. Le cause dell’allergia sono molto complesse e tra i fattori che giocano un ruolo nel suo sviluppo figurano la crescente quantità di sostanze artificiali nell’ambiente, nonché fattori genetici, psicologici e immunologici. Sarebbe un errore attribuire semplicemente la colpa ai rischi ambientali, poiché la modernizzazione ha cambiato radicalmente sia il nostro ambiente che il nostro stile di vita. È noto da tempo che il mancinismo è spesso associato ad allergie, che il fumo materno può causare allergie nei figli e che l’incidenza di allergie è molto più elevata tra i pazienti affetti da ansia e depressione. Tutte queste osservazioni suggeriscono che il sistema nervoso e la funzione psicologica sono strettamente associati al sistema immunitario, quindi gli effetti indiretti della modernizzazione sul feto e sul neonato svolgono un ruolo nello sviluppo delle malattie allergiche – per non parlare dei sintomi che emergono in età adulta, spesso a causa dello stress acuto.

Le malattie più frequenti causate da allergie sono quelle delle vie respiratorie e delle mucose (es. raffreddore da fieno), della pelle (es. orticaria, eczema) e dell’apparato gastrointestinale (es. diarrea, gonfiore). Di seguito sono elencate le malattie allergiche più frequenti accompagnate da lesioni cutanee.

Eczema

L’eczema è una malattia cutanea ricorrente che si manifesta principalmente alle estremità, sebbene possa colpire aree più ampie. Nella maggior parte dei casi l’identificazione della causa è molto difficile e può essere associata ad allergie esterne (ad esempio ai tessuti o ai detersivi per il bucato) o interne (alimentari). Il suo sintomo è la pelle secca e pruriginosa. Dovresti contattare un medico, soprattutto per esplorare la causa sottostante.

Trattamento luce polarizzata

Innanzitutto, soprattutto nel caso di una zona ampia, trattare i punti di digitopressione della pelle per 6 minuti ciascuno, oppure nel caso di un’area più piccola utilizzare un trattamento localizzato per 10 minuti ciascuno.

Cromoterapia

Si consiglia sempre un trattamento generale che rafforzi il sistema immunitario e l’uso della luce colorata blu o gialla per i trattamenti locali.

Morsi di insetto

Le punture di insetti possono causare un forte gonfiore anche nei casi più lievi, mentre nei casi più gravi il gonfiore può durare giorni e interessare tutte le estremità e anche il viso. In alcuni casi la puntura dell’insetto può essere seguita da malessere, nausea, vomito, prurito generalizzato, mancanza di respiro e nei casi più gravi da perdita di coscienza, edema laringeo, aritmia o addirittura morte (shock anafilattico). Rivolgersi a un medico non appena si presentano i sintomi. Se c’è un rossore locale attorno a una puntura di zecca, seguito da un’area concentrica priva di rossore, circondata da un’altra zona concentrica di rossore, contatta un medico, perché questi sono i sintomi locali dell’infezione che causa la malattia di Lyme. Tuttavia, questo sintomo potrebbe non comparire in tutti gli individui affetti dalla malattia di Lyme (circa il 40% non li manifesta), oppure

può essere difficile da riconoscere perché copre una vasta area. La malattia di Lyme può essere rilevata con un esame del sangue (anche nella zecca) e nella sua fase iniziale è molto suscettibile al trattamento antibiotico. Tuttavia, in seguito può causare seri problemi.

Trattamento luce polarizzata

Di semplici punture di insetti: 10 minuti due o tre volte al giorno.

Cromoterapia 

il colore verde, poi si consiglia l’arancione.

Orticaria (orticaria)

Questa è una reazione allergica locale. Una piccola eruzione cutanea pruriginosa che non supera la superficie della pelle, causata principalmente da allergie alimentari o farmacologiche o da allergeni da contatto

(come le sostanze chimiche), ma può anche essere innescato da allergeni inalati (come il polline). È un sintomo allergico molto frequente. In rari casi si manifesta una forma cronica (di lunga durata, spesso ricorrente), nel qual caso potrebbe essere necessario un controllo medico approfondito e un monitoraggio a lungo termine per identificare i fattori scatenanti.

Vale la pena identificare e poi eliminare la causa.

Trattamento luce polarizzata

10 minuti da 2 a 3 volte al giorno.

Cromoterapia

Si consiglia il colore verde, poi arancione.

Verruche

Le verruche sono causate dal virus del papilloma umano, che come infezione virale è facile da contrarre. Esistono diversi tipi di verruche.

Trattamento luce polarizzata

Illumina la superficie della verruca per 10 minuti due o tre volte al giorno.

Cromoterapia

Per rafforzare il sistema immunitario illuminare il fegato e la milza con la luce gialla.

Carrello
Torna in alto