Depressione – rimedi naturali per il disturbo affettivo stagionale (SAD)

Depressione – rimedi naturali per il disturbo affettivo stagionale (SAD),

L’autunno e l’inverno offrono molte opportunità per celebrare la gioia delle vacanze. Sfortunatamente, il cambio di stagione fa sì che molti debbano lottare con la depressione invernale, la bassa energia e la sensazione di lentezza. 

Shop lampade terapia luce per cura della depressione e SAD

COS’È LA TRISTE?

Formalmente noto come disturbo affettivo stagionale (SAD), questo blues invernale è caratterizzato da depressione che si verifica più o meno nello stesso periodo ogni anno.

“Lottare con pensieri depressivi durante una particolare stagione è più comune di quanto molti credano”, afferma  Angela Gurlik, MA, LPC, di ThedaCare Behavioral Health . “Si stima che circa il 5% della popolazione manifesti sintomi di SAD, e alcuni combattono occasionalmente questi sintomi durante l’estate.”

Il SAD è tipicamente associato a sintomi come:

  • Mi sento depresso per la maggior parte del tempo
  • Mancanza di interesse nel fare le cose che prima ti piacevano
  • Lentezza o agitazione
  • Livelli di energia ridotti
  • Sentimenti di disperazione o inutilità
  • Non essere in grado di concentrarsi
  • Pensieri di suicidio o autolesionismo
  • Sonno diurno eccessivo noto come ipersonnia
  • Desiderio di carboidrati e eccesso di cibo
  • Aumento di peso
  • Ritirarsi dalla socializzazione

LA TERAPIA DELLA LUCE FUNZIONA DAVVERO PER IL TRATTAMENTO DEL SAD?

La terapia della luce è diventata sempre più popolare come metodo per il trattamento del SAD. Secondo il  National Institutes of Health , dal 60% all’80% dei malati di SAD ha riferito di aver tratto beneficio dalla terapia della luce.

Il tasso di successo non è poi così sorprendente se si considera quanto sia semplice utilizzare la terapia della luce.

“La terapia della luce prevede di sedersi vicino a una ‘scatola luminosa’ che emette luce intensa, imitando la luce naturale esterna”, afferma Gurlik.

Oltre al SAD, la terapia della luce viene utilizzata anche per trattare condizioni dermatologiche, come l’eczema o la psoriasi; ittero nei bambini; e disturbi del sonno.

Molti scienziati teorizzano che la causa principale del SAD invernale sia la perdita di luce solare associata alla stagione invernale. Per aiutare a trattare questi sintomi, la terapia della luce funziona riportando parte di quella luce attraverso l’uso di una scatola luminosa.

Per coloro che hanno provato senza successo altri metodi, come la psicoterapia o gli antidepressivi, la terapia della luce ha dimostrato di essere una valida opzione terapeutica.

COME FACCIO A SCEGLIERE LA MIGLIORE SCATOLA PER LA TERAPIA DELLA LUCE?

Selezionare la giusta forma di terapia della luce può essere più complicata di quanto si pensi. Scegliere il tipo giusto è importante per la tua salute, afferma Gurlik.

“Controlla se la luce è progettata specificamente per il trattamento del SAD”, afferma. “Altri tipi di terapia della luce sono progettati per trattare le malattie della pelle e potrebbero essere dannosi se usati per lo scopo sbagliato.”

Successivamente, Gurlik consiglia di cercare una scatola luminosa che emetta sia 10.000 lux – una misura dell’intensità del livello di luce – sia l’intero spettro della luce bianca brillante. Ti consigliamo inoltre di verificare che la lampada sia etichettata come “UV free”. Le luci UV non solo non sono necessarie a fini terapeutici, ma potrebbero causare danni se l’esposizione si prolunga per un lungo periodo di tempo.

In termini di dimensioni, una superficie chiara di 12 pollici per 18 pollici è ottimale.

“Controlla le dimensioni del prodotto prima dell’acquisto per assicurarti che la luce sia abbastanza grande da essere efficace”, afferma Gurlik. “Più grande è la superficie luminosa, più naturale sarà la possibilità di muovere la testa e ottenere comunque un’esposizione ottimale alla luce.”

Ultimo ma non meno importante, scegli una luce che puoi facilmente integrare nella tua routine quotidiana.

“Se hai qualche momento da trascorrere rilassandoti sulla tua poltrona reclinabile preferita, una lampada da terra o da tavolo regolabile potrebbe essere la soluzione migliore per te”, afferma Gurlik. “Ci sono anche opzioni che puoi collegare alla visiera del tuo veicolo in modo da poter completare la terapia della luce durante i tuoi spostamenti quotidiani.”

Hai bisogno di aiuto per determinare quale scatola luminosa è la migliore per te?  Questo elenco  può aiutarti a indirizzarti nella giusta direzione.

QUAL È IL MODO GIUSTO DI UTILIZZARE UNA SCATOLA LUMINOSA?

Una volta scelta la luce, è importante utilizzarla  correttamente .

Per iniziare, posiziona la scatola per la terapia della luce a sinistra o a destra del viso, assicurandoti che sia a circa un braccio di distanza da te. Quindi punta la luce verso di te con un angolo di 45 gradi, imitando il modo in cui il sole splende su di noi.

“La terapia della luce è particolarmente conveniente perché offre la possibilità di svolgere più attività contemporaneamente”, afferma Gurlik. “Puoi prendere un caffè, leggere, controllare la posta elettronica, giocare sul telefono o persino usarlo alla scrivania mentre lavori.”

La terapia della luce è particolarmente conveniente perché offre la possibilità di svolgere più attività contemporaneamente. 

ANGELA GURLIK, MA, LPC, THEDACARE SALUTE COMPORTAMENTALE

QUALI SONO GLI EFFETTI COLLATERALI DELLA TERAPIA DELLA LUCE?

Come ogni trattamento medico, ci sono effetti collaterali potenzialmente lievi e brevi derivanti dalla terapia della luce, tra cui:

  • Affaticamento degli occhi
  • nervosismo/nervosismo
  • Mal di testa
  • Nausea
  • Irritabilità
  • Agitazione
  • Sudorazione

Quelli con disturbo bipolare dovrebbero usare la terapia della luce con cautela per evitare di manifestare sintomi maniacali.

“Ti consigliamo inoltre di prestare attenzione se soffri di patologie agli occhi o alla pelle, o se stai assumendo farmaci che provocano sensibilità alla luce, come alcuni antibiotici”, afferma Gurlik.

QUANDO INIZIERÒ A NOTARE I BENEFICI DELLA TERAPIA DELLA LUCE?

Sebbene possa essere forte la tentazione di utilizzare la terapia della luce ogni volta che ti senti giù, Gurlik consiglia un approccio più coerente.

“Utilizza la terapia della luce entro un’ora dal risveglio ogni giorno, iniziando dall’inizio dell’autunno e proseguendo fino all’inizio della primavera”, afferma. “Inizia con sessioni giornaliere di 20 minuti. Puoi lavorare fino a 60 minuti al mattino in base alle tue esigenze individuali. L’uso quotidiano è fondamentale. Se usi la terapia della luce solo un paio di volte a settimana, sarà meno efficace.

Gurlik incoraggia anche la pazienza.

“Se non ti senti subito meglio, non disperare”, dice. “Ci vuole tempo perché la terapia della luce abbia effetto. Probabilmente noterai un miglioramento dell’energia e dell’umore entro una o due settimane dall’uso quotidiano. Mantieni la rotta e i tuoi sintomi dovrebbero diventare più facili da gestire.

Soffri di SAD? Consulta il tuo medico per vedere se la terapia della luce è l’opzione di trattamento giusta per te.

Fonte: Thedacare

Shop lampade terapia luce per cura della depressione e SAD

Informazioni di base sulla terapia della luce

DISCLAIMER
Tutti i prodotti  NON sono presidi medici, ma dispositivi per il benessere, il cui corretto utilizzo fa generalmente bene al corpo, all’umore e al benessere. Il trattamento della luce è sempre solo una terapia complementare e non curativa.Le informazioni disponibili su questo sito  non costituiscono in nessun caso un consulto, visita o diagnosi del medico. Questo sito web non fornisce Consulti Medici. Non sostituisce  la consulenza del vostro medico curante relativamente al Vostro stato di salute personale. Qualsiasi informazione concernente condizioni di salute, farmaci, cure mediche  è presentata puramente a titolo indicativo e generale. Le informazioni e notizie sul sito light-therapy.website non devono essere considerate complete o esaustive. Utilizzerete questo sito web sotto la Vostra unica ed esclusiva responsabilità.

Carrello
Torna in alto