Artrosi

Artrosi delle mani – sintomi, cause e trattamenti

Panoramica Cos’è l’artrite della mano? L’artrite è una malattia che attacca i tessuti delle articolazioni. Un’articolazione è il punto in cui due ossa si incontrano. L’artrite può attaccare il rivestimento dell’articolazione o la cartilagine, il rivestimento liscio alle estremità delle ossa. Alla fine la cartilagine si rompe, le estremità delle ossa diventano esposte, si sfregano l’una contro l’altra e si consumano. Hai molte articolazioni nella mano, quindi è un luogo comune in cui si verifica l’artrite. L’artrite della mano provoca dolore e gonfiore, rigidità e deformità. Man mano che l’artrite progredisce, non è più possibile usare le mani per gestire le attività quotidiane come una volta. Esistono diversi tipi di artrite che colpiscono le mani? SÌ. Ce ne sono molti, ma questi sono alcuni dei più comuni. L’artrosi , conosciuta anche come “usura” o artrite degenerativa, è il tipo più comune di artrite. Fa sì che la cartilagine (il rivestimento liscio e ammortizzante alle estremità delle ossa) si rompa e si consumi. Le estremità delle ossa quindi si sfregano tra loro senza protezione, provocando dolore, rigidità e perdita di movimento nel tempo. L’osteoartrosi colpisce più comunemente il polso, l’articolazione alla base del pollice e le articolazioni medie e superiori (vicino alle unghie) delle dita. La malattia a lungo termine può causare la formazione di noduli ossei nelle articolazioni del dito. L’artrite reumatoide è una malattia infiammatoria cronica (a lungo termine, in corso) che provoca il rigonfiamento del rivestimento articolare, causando dolore, rigidità e perdita di funzionalità. È una malattia autoimmune (il sistema immunitario del corpo attacca i propri tessuti sani). Il rivestimento di un’articolazione è chiamato sinovia. La tua sinovia produce il fluido (lubrificante) che consente alla cartilagine di scivolare facilmente l’una contro l’altra. Alla fine l’infiammazione distrugge la cartilagine all’estremità delle ossa e poi erode l’osso stesso. Le articolazioni perdono forma e allineamento poiché i tendini e i legamenti che circondano l’osso si indeboliscono e si allungano. L’artrite reumatoide colpisce comunemente le piccole articolazioni dei polsi, delle mani e delle dita. Di solito colpisce le stesse articolazioni su entrambi i lati del corpo. Ad esempio, se l’artrite colpisce le articolazioni delle dita di una mano, è probabile che colpisca anche le articolazioni delle dita dell’altra mano. L’artrite psoriasica è una forma di artrite che colpisce la pelle (psoriasi) e le articolazioni. Le tue dita si gonfiano. Sentirai anche dolori articolari e rigidità mattutina. In molti casi, è simile all’artrite reumatoide. Tuttavia, potrebbe coinvolgere solo più dita. Quali parti della mano sono più colpite dall’artrite? Le quattro aree della mano attaccate dall’artrite sono: La base del pollice, dove il pollice incontra il polso. Le tue nocche. Le articolazioni centrali delle dita. L’articolazione superiore delle dita più vicina alle unghie. Chi si prende l’artrite alle mani? È più probabile che tu abbia l’artrite alle mani se: Sei più vecchio. L’osteoartrite si osserva comunemente dopo i 50 anni. L’artrite reumatoide in genere compare per la prima volta tra i 35 e i 50 anni. Sei una donna. Sei bianco. Sei in sovrappeso. Hai avuto precedenti infortuni alla mano. Se hai lussato o rotto un’articolazione delle mani o delle dita, è più probabile che sviluppi l’artrite. Hai ereditato i geni che causano lo sviluppo dell’artrite. Sintomi e cause Quali sono i sintomi dell’artrite alle mani? I primi sintomi includono: Dolore articolare sordo o bruciante, che appare ore o un giorno dopo un maggiore uso delle mani. Dolore mattutino e rigidità alle mani. Articolazioni gonfie delle mani. Se soffri di artrite alle mani da qualche tempo: I sintomi sono presenti più spesso. Il dolore può cambiare da dolore sordo a dolore acuto. Il dolore può svegliarti di notte. Il dolore può farti cambiare il modo in cui usi le mani. Il tessuto che circonda l’articolazione interessata può diventare rosso e dolente al tatto. Sentirai un grattamento, uno sfregamento, uno schiocco o un clic (crepito) quando pieghi le dita. Le tue dita non possono aprirsi e chiudersi completamente. Piccoli noduli ossei si formano sull’articolazione media delle dita (chiamati nodi di Bouchard) o sulle articolazioni superiori delle dita (chiamati nodi di Heberden). Le articolazioni delle dita diventano grandi, deformate e piegate in modo anomalo, lasciando le mani deboli e meno capaci di svolgere le attività quotidiane. Diagnosi e test Come viene diagnosticata l’artrite alla mano? Il tuo medico può fare la diagnosi di artrite della mano esaminando la mano e con i raggi X. Le radiografie mostrano la perdita della cartilagine ossea e la formazione di speroni ossei. Un esame del sangue per il fattore reumatoide e altri marcatori può aiutare a determinare se la causa è l’artrite reumatoide. Gestione e trattamento Come viene trattata l’artrite alla mano? Le opzioni di trattamento dipendono dal tipo di artrite, dallo stadio dell’artrite, dal numero di articolazioni interessate, dall’età, dal livello di attività, dalla mano interessata (se è la mano dominante) e da altre condizioni mediche esistenti. Gli obiettivi del trattamento sono: Diminuire il dolore e la rigidità articolare. Migliorare la mobilità e la funzionalità. Aumenta la qualità della tua vita. In caso di artrite reumatoide o psoriasica, per rallentare la progressione della malattia. Le opzioni di trattamento comprendono tutori, farmaci, iniezioni, approcci non farmacologici e interventi chirurgici. Stecche/tutori Le fratture o gli apparecchi ortodontici supportano e proteggono l’articolazione interessata, riducono la deformità, forniscono stabilità articolare, riducono la tensione e promuovono il corretto allineamento articolare. Il tuo medico, terapista occupazionale o terapista della mano discuterà delle opzioni di stecche/tutori, come e quando indossarli e per quanto tempo indossarli (indossare stecche o tutori troppo a lungo può indebolire i muscoli). Farmaci Il tuo medico può prescrivere farmaci per ridurre il dolore e il gonfiore articolare e, in caso di artrite reumatoide o psoriasica, per prevenire danni articolari. Il tuo medico potrebbe provare diverse classi di farmaci, a seconda della gravità e del tipo di artrite. Per l’osteoartrosi, sono raccomandati solo paracetamolo o farmaci antinfiammatori non steroidei per un uso limitato (secondo necessità) per alleviare i sintomi. Al momento non esistono farmaci approvati che aiutino a rallentare la progressione dell’osteoartrosi. I farmaci elencati di

Artrosi delle mani – sintomi, cause e trattamenti Leggi tutto »

Carrello
Torna in alto