Applicazioni terapeutiche della luce polarizzata: risultati

In questo articolo descriviamo brevemente i risultati di alcune ricerche scientifiche legate alla terapia della luce polarizzata. L’articolo completo può essere letto cliccando qui.

Ferite che non guariscono

Uno studio ha analizzato gli effetti della PLT  (Polarized Light Therapy) ad ampio spettro su pazienti con ferite resistenti ai normali metodi di trattamento. PLT di 400 nm-3000 nm è stato applicato a 30 pazienti, con ferite non cicatrizzate tra cui ulcere del piede diabetico, aterosclerosi obliterante, varicosità o sindromi post-trombiche, ulcera da decubito e osteomielite. In seguito all’esposizione al PLT si è verificata una diminuzione delle secrezioni della ferita e un aumento dell’epitelizzazione e della chiusura della ferita. Inoltre, ciò ha portato ad un aumento del sistema immunitario

Ustioni cutanee

Le ustioni cutanee, note per avere un potenziale di guarigione significativamente ridotto, sono state studiate come bersaglio per la PLT. In uno studio, 22 pazienti con ustioni sono stati trattati con luce polarizzata che ha soggettivamente accelerato il tasso di guarigione e ha richiesto trattamenti meno frequenti [16]. Sebbene promettenti, i risultati dello studio si basavano sull’opinione soggettiva degli esperti e mancava un gruppo di controllo o di trattamento fittizio con cui effettuare confronti, diminuendo l’applicabilità dello studio.

Ferite artificiali

Alcuni studi hanno utilizzato ferite artificiali o chirurgiche per determinare gli effetti della PLT sulla guarigione. Uno di questi studi ha utilizzato una coorte di 20 pazienti sottoposti a innesti cutanei come modello per esaminare questo aspetto. Le aree donatrici per gli innesti cutanei erano considerate “ferite standard”. Poiché a ciascun paziente dovevano essere prelevati innesti dalla pelle su entrambe le cosce, il controllo divenne autonomo. Le ferite sono state curate e fasciate tramite procedure ospedaliere standard, ma una coscia è stata irradiata con PLT che ha mostrato un notevole miglioramento

Ulcere

Le ulcere, indipendentemente dalla loro causa, spesso hanno una scarsa capacità di guarigione e diversi studi hanno determinato se la PLT può svolgere un ruolo nell’invertire questa situazione. In uno studio comprendente 55 pazienti con ulcere di controllo e sperimentali, è stato dimostrato un miglioramento significativo nella guarigione con il 50% delle ferite completamente risolte entro una settimana [15]. Allo stesso modo, anche le ulcere da pressione sono migliorate significativamente in 40 pazienti in uno studio randomizzato di controllo in singolo cieco che ha utilizzato l’area della superficie della ferita

Lesioni muscoloscheletriche

Un altro ambito in cui la PLT è stata applicata clinicamente è il trattamento delle lesioni muscolo-scheletriche. Tre studi hanno valutato l’uso della PLT nelle lesioni tendinee del gomito laterale, trovando generalmente risultati positivi. È noto che le tendinopatie sono lesioni difficili che spesso presentano miglioramenti limitati rispetto alle terapie standard. Uno studio ha confrontato gli effetti della riabilitazione fisica supervisionata, della fisioterapia Cyriax (un regime riabilitativo strutturato e non supervisionato) e della PLT sui pazienti

Informazioni di base sulla terapia della luce

DISCLAIMER
Le informazioni disponibili su questo sito  non costituiscono in nessun caso un consulto, visita o diagnosi del medico. Questo sito web non fornisce Consulti Medici. Non sostituisce  la consulenza del vostro medico curante relativamente al Vostro stato di salute personale. Qualsiasi informazione concernente condizioni di salute, farmaci, cure mediche  è presentata puramente a titolo indicativo e generale. Le informazioni e notizie sul sito light-therapy.website non devono essere considerate complete o esaustive. Utilizzerete questo sito web sotto la Vostra unica ed esclusiva responsabilità.

 

Carrello
Torna in alto